Si è verificato un errore nel gadget

giovedì 30 maggio 2013

Il prezzo dell'onestà

Mi pongo sempre domande sulla relazione umana. Per me è fonte inesauribile di scoperte.
 Quanto ci viene facile crearci preconcetti su persone in parte sconosciute. Pettegolezzi fluttuanti, atteggiamenti diversi dai nostri, azioni e pensieri che ci inducono a catalogare, scegliere, idolatrare o denigrare le persone che compaiono sul nostro cammino. La dietrologia...mmmmm quanto la detesto. Non è forse più facile guardare ai noi stessi, alle nostre mancanze e tabù, prima di giudicare l'altro? Non è forse più facile fidarsi di noi stessi, guardare avanti, e vivere quest''unica (?) vita che abbiamo imparando a fidarci anche un pò delle persone che incontriamo? Sarà banale, ingenuo, utopico. Ma è così semplice. Lo ammetto, anche a me capita di crearmi inutili suggestioni su persone conosciute a metà, o poco. Ma quando riesco a dirmi di fidarmi di me, e anche un pò degli altri, allora mi sento onesta con me stessa. Ricordandomi che le relazioni perfette non esistono, ma esistono le cose in cui crediamo davvero.
Vi è capitato di dare fiducia incondizionata? E come è andata?

2 commenti:

  1. Bel post Francesca! Concordo in pieno che anche senza essere consapevoli, facciamo dei pregiudizi, o ci facciamo delle idee di persone senza veramente sapere chi sono dentro e fuori. Cosa che sto imparando...vedendolo verificarsi nella mia propria vita...e che nessuno c'e' l'ha tutto facile, ognuno di noi ha le nostre vicende difficile, momenti inaspettati e ogni vita va vissuta, e per ogni persona la loro vita e preziosa e unica. Vista da fuori, non diamo peso alla vita degli altri. Bisogna imparare il rispetto secondo me...per ognuno..per ogni tipo di essere umano.E anche imparare che siamo tutti molto piu simile che sappiamo! E relazionare con le persone differente da noi, ci arrichicse, ci puo migliorare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara, che bello sentirti, e che bello il tuo di post. Lo sai, per me tu sei una persona speciale, hai coraggio da vendere e una forza vitale pazzesca, e il piccolo filippo ne è la prova! Cosi tranquillo, così sorridente! So bene quanto sia difficile parlare di emozioni in una lingua non nostra, quindi ti ammiro per questo tuo metterti in gioco sempre e comunque, anche in un posto e in una lingua che hai acquisito benissimo, ma che non sono le tue radici. Grazie! Adesso passo alle notizie pratiche: oggi ti ho pensata, perchè ho ritrovato la borsa con i vestiti premaman!! Ce l'aveva un'amica a cui avevo chiesto di tenermele. In ritardo, putroppo, ma per tutte le future gravidanze amiche mie, siamo a posto! Seconda cosa, organizziamo un pomeriggio al parco sobrino, ci sono tante mamme con bimbi e se voi anche spazi isolati e freschi x allattare! Dai vieni un pomeriggio ci troviamo alle 16.30 in piazza savona e andiamo insieme, che ne dici? Baci

      Elimina