Si è verificato un errore nel gadget

martedì 26 febbraio 2013

Bimbi stitici

Riprendo la scrittura con un post molto pratico, che potrebbe essere d'aiuto a molte mamme che, come me, hanno a che fare con la stitichezza dei bimbi piccoli. La mia piccolina di 3 anni, era stitica, e dico era. Non la faceva per giorni e giorni, e io a convincerla a stressarla, sono arrivata anche a corromperla: della serie, se fai la cacca puoi vedere i cartoni, oppure puoi avere il biscotto che preferisci. E la situazione non cambiava, col risultato che ero stressata io, e anche lei. Poi mi sono resa conto che non era un problema funzionale, e ne ho avuto conferma dalla mia baby osteopata e anche dal fatto che la cacca, quando c'era, era morbida. Quindi il "problema" era legato alla sfera psicologica. Perchè non provare con l'omeopatia, materia che sto seguendo con passione. In attesa della visita dalla pediatra anche omeopatica, ho seguito il suo primo, semplice consiglio: non stressarla più, non parlarne più, non farlo diventare l'unico argomento e quindi un'ossessione. A costo di aspettare in silenzio giorni e giorni. E così ho fatto: un giorno le ho detto che non mi importava più se la facesse o no, o meglio, che andava bene così, quando voleva lei.
Adesso la fa tutti i giorni, ed è contenta di comunicarmelo, senza che io dica o faccia nulla. Così semplice, così ovvio, eppure ho dovuto aspettare che qualcuno me lo dicesse. E ha funzionato. No, non è un caso, è semplicemente il nostro complesso e affascinante sistema emotivo, che tutto riesce e può. O quasi.
Vi siete accorti, qualche volta, di aver risolto qualcosa solo per il fatto di averci pensato?

martedì 19 febbraio 2013

Onda verde

In questo periodo onda verde di buoni incontri. Strano, in un momento come questo. A breve le elezioni, il papa va in pensione, il clima è teso, eppure mi sono capitati buoni incontri uno dietro l'altro. E, a ben guardare, si tratta in prevalenza di donne, giovani, dinamiche, positive quanto basta e con tanta voglia di realizzare qualcosa di utile, ma per davvero. Alcune madri, al primo o al secondo o al terzo figlio, altre senza figli, ma che ragionano come se li avessero. Donne che lavorano e si sbattono tantissimo, per passione e non per abitudine. E tra queste ci siete anche voi.
Questa cosa, vi giuro, mi riempie di orgoglio, e non sono nemmeno femminista ;-)
Non è cosa da tutti i giorni beccare un'onda verde cosi, una dietro l'altra. Mi rendo conto che potrebbe finire qui, ma è stato bello e ho voluto condividerlo.
Vi è mai capitata un'onda verde?

martedì 12 febbraio 2013

Che bella nevicata

Oggi proprio una bella nevicata, quasi liberatoria direi. Tutto bianco, giacconi e scarponi, ombrelli e cappelli. Meno automobili in città. E silenzio, tanto silenzio. Che grande la natura. Che si presenta senza preavviso (o quasi) per comunicarci che sì, è inverno per davvero. Per fortuna.  In questi momenti non sopporto la parola "disagio". Si parla dei disagi causati dalla neve. Ma quali disagi, è il mondo, la natura, la vita. Non possiamo credere di fermarla, lei è più forte. Pensate a quanto sono felici i bambini, e quanto lo eravamo noi da bambini, quando la neve faceva chiudere la scuola! E che sarai mai fermarsi un attimo, arrivare in ritardo, andare più piano, stare un giorno in casa. È la natura che decide, mica noi, e allora godiamoci la bellezza e il candore di una bella nevicata.
E poi. il papa si dimette, Beppe Grillo riempie le piazze e incontra imprenditori. Ma cosa sta succedendo? Un cambiamento epocale? Qualcuno lo aveva predetto, alcuni lo sanno teorizzare anche molto bene (io no). Politica a parte...ma voi, dentro di voi, non la sentite una voglia di cambiamento?

martedì 5 febbraio 2013

Le amiche di sempre

Questa sera voglio essere un pò sentimentale, anche se un pò, in fondo, lo sono sempre. Adoro le mie amiche di sempre, quelle che per una cenetta infrasettimanale ci sono sempre. Quelle a cui potresti dire qualsiasi cosa e non ti senti giudicata, ma capita, sostenuta. Quelle che ti conoscono per come sei, e non te ne fanno mai una colpa. Quelle che sanno già dove vuoi andare a parare e, anche se non sono d'accordo, ti stampano un sorriso e magari ti prendono un pò per il culo. Quelle che sai bene che, qualsiasi cosa succeda, ti saranno sempre vicine, ma per davvero. Quelle che accettano di parlare di figli anche se non ne hanno. Quelle che scrivono su questo blog con tanto affetto e accettandone i limiti. Quelle che si confrontano con te aprendo nuove strade e prospettive. Insomma, le amiche di sempre, che adoro e che avranno sempre il mio rispetto, la mia comprensione, il mio affetto. Ditemi anche voi qualcosa di bello sulle vostre amiche, pensando intensamente, anche solo per un attimo, se non ci fossero.
Notte

venerdì 1 febbraio 2013

Filippo Jhon, benvenuto!!

La notizia è di oggi, anche se lui è nato ieri! Eh si, è arrivato tra noi anche Filippo jhon, il bimbo di Sara (e Francesco)  nostra amica americana, lettrice assidua del mio blog! sono davvero felice per voi Sara, conosco bene le emozioni del primo figlio, come tutte noi mamme! E vi auguro una vita felice, con l'augurio che tutto vada sempre per il meglio. Filippo stravolgerà come un tornado la vostra vita, rendendola diversa e piena di emozioni. Accoglile tutte, quelle facili e quelle più difficili, soprattutto all'inizio in cui potrai sentirti come sulle montagne russe.
Congratulazioni Saretta, in bocca al lupo per questa nuova fase! Non vedo l'ora di risentire le tue parole qui, sul blog, per condividere con te tutto ciò che vorrai!
Tanti baci da me, e da tutte le amiche che qui leggono e scrivono!