Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 24 dicembre 2012

Buon Natale

Eh si, ci siamo. È la notte di Natale. Quella dei buoni propositi e della magia. In qualunque modo, questa notte è un pò più speciale delle altre. Qualcuno è più affezionato a questo momento, altri meno, comunque non passa inosservato. E dopo tanti giorni di impegni, regali, pranzi e cene tutto si ferma un attimo. È Natale. E fuori le campane stanno suonando. Buon Natale.
Vorrei che Babbo Natale, o chi per esso, portasse un sacco pieno di .... Felicità. E voi?

sabato 22 dicembre 2012

Figli omosessuali

Stasera tra i tanti argomenti, è uscito quello dell'omosessaulità, vista dalla parte di un genitore. Uno ipotetico, non uno in particolare. Lo so, l'argomento è tanto scottante quanto attuale, e, nonostante le aperture degli ultimi tempi, un figlio omosessuale da ancora da pensare. Ma io mi chiedo: e perchè mai? Se un figlio è davvero altro da te, nonostante sia sangue del tuo sangue, ed è pertanto libero di decidere per se stesso , non dovrebbe essere anche libero di amare chi crede? Dello stesso sesso o di sesso opposto. Un genitore, non dovrebbe comunque essere felice quando un figlio è felice di esprimersi per quel che è? E soprattutto, se ama ed è amato, non dovrebbe essere la felicità suprema per chi gli ha donato la vita?

martedì 18 dicembre 2012

Babbo Natale

Babbo Natale accidenti a te;-) quest'anno non volevo che Babbo Natale portasse giochi alle bimbe, perchè, pensavo, ne hanno già a sufficienza. Poi ho riflettuto. Come si può togliere ai bimbi la magia di scartare i pacchetti sotto l'albero? Chi ha la fortuna di poter godere di questo momento, probabilmente non deve perderselo. Inoltre i giochi che hanno sono ormai "piccoli", bisognava fare un turnover per dar loro la possibilità di cimentarsi in giochi più adatti all'età che cresce. Allora, dato che sono un pò strategica ;-) , ho pensato: facciamo una bella selezione del piccolo parco giochi, teniamo quelli storici e ancora "giocabili" e regaliamo gli altri. Risultato: nuovo spazio in cameretta per l'arrivo di Babbo Natale e inventario di tutti i giochi che erano andati perduti nei meandri della casa. Per non parlare della borsata di giochi che faranno felici bambini un pò meno forunati e un'amica che aprirà un asilo famiglia e sicuramente gradirà!
Inoltre ho finalmente organizzato le due ceste separate: una per Alice, l'altra per Viola (sotto consiglio della pediatra) così si segnano i confini e FORSE le ragazze ne gioveranno, dato che è ufficialmente cominciata la lotta dei giochi. ;-)
Beh che dire, adesso sono a pezzi, ma, in fin dei conti, molto soddisfatta.
E voi, che giocattoli preferite? (per le non mamme valgono anche i sex toys, gli aperitivi, o scarpe, borse, o l'iphone, eccc...!!!!)
Ps. Se qualcuno di voi dovesse andare all'ikea batta un colpo, ho bisogno di una cosa! ;-)

mercoledì 12 dicembre 2012

Incastri

La strategia che va per la maggiore, per me intendo dire, in questo periodo di rush finale di chiusura anno, è quella degli incastri. Cerco di incastrare ogni singolo impegno nel tempo a disposizione che ho, sfruttando, ovviamente, anche la sera. Infatti anche i post subiscono un pò di questa frenesia, ovvero si diradano. Ma il tempo, e la testa, mi concedono questo.
Ogni giorno è pienissimo e non vedo l'ora che arrivi un pò di meritatissimo relax. Per ora riesco a gestire tutto a mente e non ho perso colpi, chissà se arriverò indenne alla fine, senza dimenticare nulla di importante; ma confido in me stessa, posso farcela! Stasera ho anche fatto un concertino domestico con Alice che dirigeva l'orchestra, ed è tra le cose più belle di oggi. Insieme ad una giornata di lavoro molto intensa, ma costruttiva.
E voi, come siete messe in questo ultimo periodo? Rinunciate a fare i regali natalizi causa crisi, vi sbattete per cercare soluzioni economiche ma efficaci, o ai regali proprio non sapete rinunciare?

domenica 9 dicembre 2012

Gita senza figli

Stasera gita senza figli in quei di Gavi, a casa di amici, con gli amici di sempre. Il viaggio sul Vito con conducente è iniziato con bottiglia di spumante e bicchieri di carta, come si faceva ai vecchi tempi, tra brindisi e discorsi scemi, di quelli che ti fan capire che il tempo in fondo passa per tutti. Poi una cenetta deliziosa all'insegna del buonumore accompagnata da un tema "gran classico": donne, uomini e sesso. Con toni altamente goliardici abbiamo toccato un pò i temi cult della nostra vita, fatta di lavoro, figli, rapporti di mente e di carne, parentame vario e fantasie. E qui ti accorgi del filo comune che ci lega un pò tutti, ognuno a modo suo: l'uomo che finge di essere spaccone o romantico,  accanto alla donna che sa difendersi come una leonessa. La vera comedie humaine. E vi assicuro che, se la vita l'affronti con ironia puoi divertirti davvero.
E la domanda della notte è: come si presenta alla sera la vostra dolce metà poco prima di dormire o nella notte? No, perchè stasera ne ho sentite delle belle!

sabato 8 dicembre 2012

Chiara

Ebbene si. Ho guardato X Factor. E ha vinto Chiara Galiazzo, la ragazza che, fin dai provini, tutti pensavano avrebbe vinto. La gara durante il programma non è stata troppo avvincente, sapevamo tutti che avrebbe vinto lei, Chiara. La ragazza che rispecchia molte di noi, per certi versi. Laureata in economia e neo stagista in una delle tante aziende milanesi. Con una voce così magica, un timbro così unico, pulito, chiaro appunto. Semplicemente fantastica. Non vedo l'ora di ascoltare un suo disco, perchè è una di quelle voci che mi emozionano.
Se non l'avete mai sentita, per favore, ascoltatevi questo remake, arrangiato da Morgan, cantato da lei: Somewhereovertherainbow e ditemi, che ve ne pare?

martedì 4 dicembre 2012

L'albero di Natale

Devo dire che quest'anno ho fatto per la prima volta, da quando non vivo più dai miei genitori, un signor albero di Natale. Prima non ne sentivo il bisogno, la magia. Ora con le bimbe tutto è diverso, a loro piace tantissimo fare e guardare l'albero. E andiamo a caccia di palline da aggiungere. Divertente, non l'avevo ancora vissuta inquesto modo!
Cmq, l'albero è ovviamente finto, con lucine multicolor con diversi ritmi di lampeggiamento e palline miste: dalle classiche, ai fiocchetti, alle fatine, a quelle di winnie the pooh;-)
E zia Silly e zia Pepè ci hanno aiutate ad addobbarlo.
Adesso che lo guardo mi piace. Un altro Natale, con tuttò ciò che significa, sta per arrivare.
E voi? Che tipo di albero avete fatto? - se lo avete fatto -

domenica 2 dicembre 2012

Richiamata all'ordine

Stasera sono stata richiamata all'ordine dalle mie amiche. In effetti in questi giorni sono stata un pò in disparte; ma eccomi qui, con una tipica riflessione da viaggio in macchina.
Quando mi sento impotente di fronte a qualcosa o a qualche situazione, quando vedo nero invece che grigio, quando una giornata mi sembra strana sapete a cosa penso? Di prendere un astronave e andare fin lassù in cima al Mondo e guardare giù verso di noi, la Terra. E da grandi che sembriamo, torniamo ad essere piccolissimi pezzi di un meccanismo ben più grande di noi. E penso alla grandiosità della Vita e alla sua inspiegabile bellezza. Questo mi auta a mettere un pò da parte il materialismo, a favore della spiritualità. Tutti concetti ancora molto indefiniti e confusi nella mia mente, ma ricorrono sempre più spesso.
Sono stata al mega planetario 3D a San Francisco e quel viaggio spaziale mi ha fatto sentire piccolissima nell'universo, nel Mondo. Una sensazione che mi porto dentro vivida ancora adesso. Io credo sia giunto momento di chiedersi tanti perchè, per salvare la bellezza del Mondo e della Vita. A voi capita di guardare in alto nel cielo e chiedervi qualche perchè?