Si è verificato un errore nel gadget

sabato 13 ottobre 2012

Sarà la fretta?

Riflettevo, dopo gli ultimi avvenimenti di retromarcia selvaggia, sul fatto che siamo sempre troppo di fretta. Ma come mai il tempo non ci basta più? Ok essere attivi, fare cose, impegnarsi, ma non è che tutto questo andare sta generando un altissimo livello di stress e disattenzione pericolosissimi?
Dicono che ci si riposa da morti. Ok, in parte condivido. Però anche solo un rallentamento, un allentamento di tensione, non ci renderebbe tutti un pò meno ditratti, nervosetti, insofferenti. Dai suggeriamoci qualcosa di semplice da fare, tanto per cominciare.
Inizio io: svegliarsi un pò prima per godersi una tranquilla colazione a casa (non riesco mai)

3 commenti:

  1. Concordo in pieno! A volte vorrei fermarmi in oretta per leggere un libro, sfogliare una rivista, bermi un cappuccino e leggere il giornale...ma non riesco quasi mai. Secondo me influisce tanto la technologia - mi trovo sempre qui, davanti al computer, Facebook...email...notizie on line..tutto immediata, veloce, ti fa correre anche solo guardando. Ritrovare spazio nella vita per cose semplice, fatte di carta...di persone umane...di momenti vissuti senza raccontarli su Facebook...dovrei farmi un fioretto!

    RispondiElimina
  2. sarà una combinazione o sarà la fretta come dici tu, ieri la macchina davanti a me ha investito una signora sulle strisce... niente di grave comunque un bello spavento: anch'io mi sono messa a riflettere su quanto siamo distratti... e forse non ne vale la pena

    RispondiElimina
  3. Hai ragione: abbiamo sempre la testa da un'altra parte, proiettata nel futuro. Un consiglio per imparare ad essere meno distratti? Abbracciarsi di più...

    RispondiElimina